Rock

Valutazione Autore
 
79
Valutazione Utenti
 
0 (0)
GILLIAN WELCH - Boots No.1: The Official Revival Bootleg

La buona notizia, ovvero l'uscita di un nuovo disco di Gillian Welch, perde un po’ d’interesse a causa del  fatto che Boots No.1:The Official Revival Bootleg sia  in realtà una raccolta, ma, a ben vedere, non si tratta di  un’antologia da poco… Il doppio cd  celebra il ventennale di Revival, il disco d'esordio della folksinger newyorchese, e ne pubblica la totalità delle outtakes insieme a molti demo (definizione un po’ riduttiva) dei brani che costituivano il disco, progetto incentrato su  di una manciata di canzoni  che sembravano provenire da un altro tempo. Nonostante il disco continui ad essere attribuito alla sola Welch, al suo fianco c’era, allora come adesso, l’efficace e fido David Rawlings con voce e chitarra; ben più che un comprimario, visti i momenti di primo piano che occupa sia col microfono che con lo strumento.

Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
MAMUD BAND - Dynamite on Stage!

Per fortuna certo passato non passa, continua a estendere e proiettare ife benefiche nel nostro presente, e si spera, anche in qualche spicchio di futuro. Parliamo qui dell'eredità di Fela Kuti, gran signore della musica afro beat, quel vortice sonoro ipnotico che metteva in conto James Brown, Miles Davis, Jimi Hendrix e i ritmi tradizionali della Nigeria, su fluviali e scalpitanti dilatazioni temporali che potevamo spaziare anche un'ora intera su un unico pezzo. Fela non c'è più, l'afro beat è ormai  un “genere” storico, ma che bello che proprio in Italia una parte dell'eredità del “Presidente” della musica elettrica africana sia stata raccolta. Lo hanno fatto quelli della Mamud Band, che ora, con Dynamite On Stage! chiudono un gran bel trittico dedicato a Fela Kuti, anche se di Fela c'è solo un brano. Non importa: loro sanno scrivere esattamente allo stesso modo, ricombinando i mattoni ritmico-melodici. Registrazione dal vivo nel tempio della black music milanese, il Biko Club. Ritmo, sudore, una contagiosa felicità che sprizza ad ogni passaggio. (Guido Festinese)

Valutazione Autore
 
78
Valutazione Utenti
 
0 (0)
LAISH – Pendulum Swing

Pop da camera’ e ‘Collettivo folk’ sono alcune delle frasi ricorrenti quando si cerca di definire la musica prodotta dai Laish, gruppo inglese di Brighton, ora situato a Londra, ma accasato, per questa uscita, alla casa discografica  francese Talitres; l’etichetta pop è sicuramente giusta, mentre di folk, almeno in Pendulum Swing, se ne ascolta ben poco; piuttosto evidente, al contrario, una discendenza diretta dal rock acustico che ha avuto, in Gran Bretagna, grande spazio negli anni ’80 e ’90 con gruppi come gli Aztec Camera o gli Everything But The Girl, senza dimenticare i maestri del genere che furono gli Smiths.

Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
MIKE WATT - "ring spiel" tour '95

Ball-Hog or Tugboat? è un disco (del 1995) di Mike Watt (bassista, punk, intrattenitore). È pure, quel disco, una sorta di appello (in senso scolastico) del cosiddetto rock indipendente americano che, proprio nei lontani anni 90, viveva il suo momento di definitiva gloria e, allo stesso tempo, definitiva fine. Leggere i crediti fa impressione: membri di Nirvana, Pixies, Sonic Youth, Pearl Jam, Jane’s Addiction, Dinosaur Jr., Germs, Screaming Tress, insomma, la qualsiasi di certa musica di ascendenza punk e futuro mainstream. Al centro, Watt che ruba la scena a tanti e tali comprimari tenendo la barra del disco salda e diritta. Oggi, tra il generale raschiamento di fondi di barile, emerge questo live dell’epoca che è un’uscita laterale (per natura) ma essenziale (per musica e talento); ora abbondante di rock sgarbato e sincero. (Marco Sideri) 

Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
MARCUS KING BAND - Marcus King Band

Si chiama Marcus King, un nome che già promette bene, ha vent'anni. E' figlio di un bluesman. Suona la chitarra con quello stile guizzante ed aggressivo che molti arrivano ad avere al termine di una vita. E' sotto l'ala protettrice del grande Warren Haynes, il primo a credere in lui, e di Derek Trucks, l'altro pezzo della scuderia chitarristica della seconda Allman Brothers Band. Entrambi graditi ospiti sul cd. S'è messo attorno una band che sguazza con evidente piacere tra ricordi di rhyhtm and blues, accaldate atmosfere jazzy e blues alla Allman Brothers, appunto, roventi scivolate hard psichedeliche come piace fare ai Gov't Mule, limbi fumiganti alla Chris Robinson. Ha una voce potente, un tocco micidiale, scrive brani che sembrano usciti dagli annuari delle jam band della metà degli anni Settanta, e che diventano “instant classics” al primo ascolto. L'avrete capito. Marcus King Band, al secondo disco,  è la cassetta di sicurezza per il futuro del southern rock. (Guido Festinese)

Valutazione Autore
 
79
Valutazione Utenti
 
0 (0)
WEYES BLOOD - Front Row Seat To Earth

Chercez les femmes. Possiamo discutere, ma sembra che interpretare con successo il folk in questo finale di 2016 sia affare femminile. Veterane (Shirley C) e non (Agnes Obel) stanno regalando versioni convincenti e solide della Vecchia Nenia Tradizionale Infinita (è in senso positivo, a scanso di equivoci) mentre i colleghi maschi deviano (Bon Iver) e contemplano (Conor O). Bene, questa quasi ora di musica da WB (Natalie Mering) offre un altro valido argomento a supporto della teoria. Le canzoni sono lunghe meditazioni melodiche, pianoforte in primo piano, disturbi assortiti a regalare modernità, organi e piccole percussioni (Seven Words). Come la celebrata Julia Holter, anche se meno cerebrale, WB prende una cosa vecchia (il folk d’autore, quello anni ’70) e la declina ancora facendo sparire, come per magia, la polvere dal modello di partenza. (Marco Sideri)

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
10 (1)
2.
Valutazione Autore
 
88
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
88
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)