Rock

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
VAN MORRISON - WHAT’S IT GONNA TAKE

Il nuovo album WHAT'S IT GONNA TAKE è in uscita il 20 Maggio 2022
Anticipato dal singolo "Pretending", "What's It Gonna Take?", il nuovo album di VAN MORRISON che segue Latest Record Project, Vol. 1, pubblicato lo scorso anno, mostra ancora una volta l'inesauribile vena creativa di uno dei più grandi artisti al mondo.
What's It Gonna Take? include quindici composizioni inedite che riflettono il desiderio di Van Morrison di registrare nuovi lavori per eseguirli dal vivo di fronte al pubblico. "Pretending" e "Nervous breakdown" sono due splendidi brani già disponibili, l'album è prodotto dallo stesso Van Morrison ed è stato registrato tra i Real World Studios (Wiltshire), il Bath Spa Hotel (Bath), lo Studio di Richard Dunn, il Culloden Hotel (Co. Down), l'Holywood Studio (Co. Down) e i Musicbox Studios (Cardiff).

Disco in vendita da Discoclub65 anche tramite sumup

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
KURT VILE - (WATCH MY MOVES)

(watch my moves) è il nuovo album del cantautore, musicista e produttore americano Kurt Vile registrato principalmente presso l'OKV Central, il suo nuovo studio casalingo a Mount Airy, un sobborgo di Philadelphia. Il suo nono album in studio è stato prodotto dallo stesso Vile affiancato dal collaboratore di lunga data Rob Schnapf (Richard Thompson, Elliott Smith...). Oltre a Schnapf, James Stewart e alla band di sempre, The Violators, l'album vede la partecipazione di ospiti come Chastity Belt, Cate Le Bon, la percussionista Stella Mozgawa (Warpaint, Courtney Barnett) e Sarah Jones (Hot Chip, Harry Styles). Attraverso le 15 tracce dell'album, 14 originali oltre ad una versione di "Wages of Sin" di Bruce Springsteen, Vile porta il suo talento in direzioni inaspettate. Il risultato è un album vivace ma meditativo, animato dal suo animo curioso e dalla sua proverbiale flemma.
In uscita il 15 aprile, in vendita su sumup

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
COWBOY JUNKIES - SONGS OF THE RECOLLECTION

Long admired for the carefully chosen cover versions of songs that have been part of their repertoire from the very beginning, Cowboy Junkies release Songs of the Recollection on Proper Records, consisting of nine covers both newly recorded and curated from previous album projects. This inspired, and inspiring, collection features tracks from David Bowie, Neil Young, Gram Parsons, The Rolling Stones, Bob Dylan, Gordon Lightfoot, Vic Chesnutt and The Cure.

Acquistabile su sumup

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

'How Is It That I Should Look at the Stars' è stato composto da Tamara Lindeman durante le session di 'Ignorance', tra i dischi più importanti della passata stagione discografica. Tamara ha raccontato di aver composto 'Ignorance' in un momento di intensa creatività e che ha scritto più canzoni di quanto avesse mai fatto. I brani del nuovo lavoro hanno approccio minimali rispetto a quelli di 'Ignition, sono delle ballate vicine per testi e tematiche allo spirito dell'ultimo lavoro dei The Weather Station ma talmente forti da meritare un album per loro. 'Is It That I Should Look At The Stars' non è il seguito di 'Ignition' ma un suo compagno, la luna del suo sole. Il disco è stato co-prodotto con Jean Martin e non sono presenti percussioni. Tamara Lindeman per le registrazioni del nuovo album è stata accompagnata da una band composta da Christine Bougie, Karen Ng, Ben Whiteley, Ryan Driver e Tania Gill.

How Is That I Should Look At The Stars è un'opera minimale, affascinante, ispiratissima e piena di silenzi, quasi cameristica in quanto a parsimonia di arrangiamenti, come se la Lindeman avesse voluto concentrare l'attenzione sulle atmosfere e sulle canzoni che non sono mai sembrate tanto profonde e sentite quanto i lirici duetti di ToTalkAbout, la confessionale Stars, l'eterea Song, la deliziosa Sway o la dolcissima Sleight Of Hand. (Boxata Marzo Buscadero, 3 stelle e 1/2)

Boxata Rumore Marzo

acquistabile su sumup

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
FRANZ FERDINAND - HITS TO THE HEAD

I Franz Ferdinand sono stati una delle band più importanti della musica rock nei primi anni di questi millennio, e finalmente Hits To The Head ne celebra la carriera, aggiungendo a un lotto di canzoni perfette due inediti di grande impatto e pari successo radiofonico. Hits To The Head raccoglie tutti i successi dei Franz Ferdinand, da Take Me Out, che diede letteralmente inizio alle danze, passando per No You Girls, Do You Want To, This Fire e tutti gli altri. Riascoltare questi brani tutti insieme riesce veramente a comunicare il calibro artistico dei Franz Ferdinand, al di fuori di ogni nostalgia: il gruppo è tuttora vivo, vegeto e pronto a riprendersi i palchi di tutto il mondo.

In uscita il 10 marzo 2022, comprabile anche su sumup

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
LEMONHEADS - It's A Shame About Ray (30th Anniversary Edition)

L'album seminale dei Lemonheads It's A Shame About Ray, viene amorevolmente ristampato per il suo 30° anniversario. La ristampa include una sfilza di materiale extra, tra cui una session track inedita "My Drug Buddy" incisa presso l'emittente radiofonica KCRW nel 1992 con Juliana Hatfield, lati B dei singoli "It's A Shame About Ray" e "Confetti", una traccia dell'Ep " Mrs. Robinson/ Being Round' insieme a demo che escono per la prima volta in vinile. Il ricchissimo booklet che l'accompagna presenta nuove note di copertina e foto inedite.

Disco in uscita il 4 marzo, acquistabile su sumup

Top ten del mese

Nessun risultato trovato