Stampa
PDF
 
Rock Recensioni PINK FLOYD - The Endless River
 

PINK FLOYD - The Endless River PINK FLOYD - The Endless River Hot

PINK FLOYD - The Endless River

Dettagli

Artista
Titolo
The Endless River
Anno
Casa discografica

A volte bisogna saper accettare i paradossi, perché fanno parte del fiume della vita. Anzi, e per entrare in tema, del “fiume infinito” della vita. Molti, moltissimi  floydiani doc sono abituati a remare nel fiume infinito dei paradossi. Ad esempio che i Pink Floyd in realtà siano finiti nel 1983, con quel “taglio finale” che siglava assieme l'impossibilità di convivere di Waters e Gilmour, e rimarcava anche, con mesta ferocia, “Il Requiem per il Sogno del dopoguerra”, la dissoluzione di un sogno collettivo nel mondo di squali col tailleur o incravattati con la faccia della vampira Thatcher. I Pink Floyd dell'era Gilmour proposero due deboli dischi che sembravano l'involucro vuoto dei Pink Floyd. Waters si rifugiò nella sua testa piena di idee floydiane, ma senza avere le braccia adatte a metterle in pratica. Poi, nel 2014, si attua il paradosso. Un disco costruito sulla provvisorietà più transeunte, le session con gli ultimi aggraziati tocchi di Wright su una tastiera, tanti anni fa, diventano, smontate e rimontate, integrate e sezionate, un disco dei Pink Floyd. Che non suonerà mai dal vivo.

 Che mette la parola “fine”, perché è uno scrigno di segreti ricapitolati dove Skins si riaddentra nel “cuore del sole”, perché la “quieta disperazione” di Dark Side e Wish You Were  Here è lì, appena nascosta nei drappeggi di note, perché Autumn '68 è una scheggia di passato remoto di Wright all'organo che forse invece arriva dal futuro. A volte sembra quasi di sentire pulsare anche il basso rotondo e inquieto di Waters. Ma non è così, questa è solo la fine, amici, diceva Jim Morrison. E la fine tutto contiene,  nel fiume infinito. (Guido Festinese)

 

opinioni autore

Voto medio dell'autore: 3 user(s)

Giudizio complessivo 
 
75  (3)

 
PINK FLOYD - The Endless River 2014-11-14 17:50:33 Andrea Vincenti
Giudizio complessivo 
 
90
Andrea Vincenti Opinione inserita da Andrea Vincenti    14 Novembre, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A luglio Polly Samson, seconda moglie di David Gilmour, annuncia, su Twitter, l’uscita di nuovo album dei Pink Floy , in memoria dell’amico scomparso, Richard Wright.
Infatti il tutto prede vita basandosi su registrazione scartate al tempo di “The Division Bell”, selezionate e rivisitate da Gilmour e Mason.
Da qui, su forum, Blog, ect., si scatena la discussione tra i Floydiani felici di rivedere il nome del gruppo risorgere e quelli che pensano che i Pink sia finiti con Roger Waters.
A Novembre finalmente esce “The Endless River” e le discussioni continuano, ognuno con la sua opinione, condivisibile o no.

La mia opinione,
Sicuramente un’operazione commerciale, ma anche il più bel disco dei Pink Floyd post Waters.
Banale la copertina, rispetto alle precedenti.

Andrea V.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
PINK FLOYD - The Endless River 2014-11-14 13:51:10 Fausto Meirana
Giudizio complessivo 
 
45
Fausto Meirana Opinione inserita da Fausto Meirana    14 Novembre, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
02
Segnala questa recensione ad un moderatore
PINK FLOYD - The Endless River 2014-11-08 10:47:53 Guido Festinese
Giudizio complessivo 
 
90
Guido Festinese Opinione inserita da Guido Festinese    08 Novembre, 2014
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
86
Valutazione Utenti
 
0 (0)