Oggi alle 10,45 si terranno i funerali di un grande amico di Disco Club: Franco Ratti. Ci ha accompagnati per quasi quarant'anni della nostra vita. Noi non possiamo essere presenti al suo ultimo viaggio, ma gli dedichiamo un ricordo e, per oggi, la prima pagina del nostro sito. Ciao Franco. (Gian)ratti

Per me che negli anni '90 avevo da poco coronato il mio sogno di lavorare in un negozio di dischi, il martedì non era un giorno come gli altri: entrando infatti, sapevo che quella mattina puntuale e immancabile, avrei trovato il fax della I.R.D., un grossista milanese di dischi che distribuiva tutte le novità più importanti del rock, del blues, del jazz, del folk, di tutta la musica che ho sempre amato. Sfogliare quei titoli, spesso commentati da due, tre righe fulminanti, era una delle occupazioni più entusiasmanti della giornata, una lettura riservata a noi del negozio e a pochi altri fidatissimi clienti. Dietro quelle pagine di carta chimica, destinate nel tempo a scomparire, c'era Franco Ratti, il fondatore della I.R.D., appassionato autentico, giornalista di Il Mucchio Selvaggio e il Buscadero, creatore di un bollettino di novità discografiche e in seguito di un bel bimestrale, Out Of Time. Per molti anni fu solo una voce al telefono quando ordinavo, incerto, i miei primi titoli jazz. Dopo qualche tempo riuscì a dare finalmente un volto a quella voce sempre cordiale e competente. Una volta al mese mi recavo a Milano, in via G.B. De La Salle dove da un brutto cortile si saliva un piano di scale e si arrivava a una porta di ferro che si apriva direttamente in Paradiso. Scaffali e scaffali di lp (ancora c'erano), tavoloni ingombri di cd con tutte le etichette che riuscivi a immaginare, rigorosamente in ordine di catalogo, tranne le nuove uscite, ammonticchiate all'ingresso. E lui che girava tra quelle tonnellate di musica, sempre al telefono con qualche negozio sparso per la penisola, mentre riusciva a trovami quel disco che da solo non avrei saputo dove cercare. Grazie alla sua disponibilità ho scoperto capolavori sconosciuti e ritrovato dischi imperdibili. Franco avrebbe compiuto sessant'anni tra dieci giorni, ma invece da mercoledì 12 luglio non c'è più: queste righe per dire solamente cha da oggi la musica e tutti noi hanno perso un amico vero. (Danilo Di Termini)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
99
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
94
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)