Stampa
PDF
 
Rock Recensioni NEIL YOUNG - Young Shakespeare
 

NEIL YOUNG - Young Shakespeare

Dettagli

Artista
Titolo
Young Shakespeare
Anno
Casa discografica

Aveva promesso di aprire gli archivi, l'ormai attempato Neil Young, e progressivamente l'annuncio è diventato verità consistente. Pare, anzi, che siamo solo agli inizi: annunciata una serie di concerti circolati fino ad ora solo come bootleg, un paio di album con i “suoi” Crazy Horse, uno con il quartetto CSN&Y, ed altre chicche che metteranno a dura prova portafogli, spazi in discoteche personali e pazienza degli ascoltatori. Il problema è che spesso, come in questo caso, queste registrazioni sono vere chicche: non contengono nulla di nuovo, ma ascoltare uno show di cinquant'anni fa con un suono pressoché perfetto, e con il Coyote canadese da solo su un palco (Straford, Shakespeare Theatre: da qui il titolo con gioco di parole) con le sue chitarre e un pianoforte a suonare praticamente in anteprima di un anno sul celeberrimo Harvest brani oggi classici come The Needle And The Damage Done e Heart Of Gold un po' di brividi li mette. Young qui è quasi smarrito, fragile e tenace come di rado l'abbiamo ascoltato. Poesia pura che sgorga da un giovane uomo assai meno sereno, in quei momenti, di quanto le cronache abbiano voluto rappresentare, e di quanto le rade battute scambiate col pubblico vogliano far apparire. (Guido Festinese)

opinioni autore

 
NEIL YOUNG - Young Shakespeare 2021-05-09 18:50:17 Guido Festinese
Giudizio complessivo 
 
86
Guido Festinese Opinione inserita da Guido Festinese    09 Mag, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

Nessun risultato trovato