Stampa
PDF
 
Rock Recensioni BEN FOLDS - Rockin’ The Suburbs (Epic 2001)
 

BEN FOLDS - Rockin’ The Suburbs (Epic 2001) Hot

ImageNiente panico: nessun grosso cambiamento, nessuna brusca sterzata divide la prima prova solista di Ben Folds dai dischi del suo disciolto gruppo, i Ben Folds Five. Al centro del palco, sotto il riflettore bianco, sempre lui: il pianoforte. Accarezzato o percosso, melodico e caciarone. Intorno qualche chitarra, qualche arco, un ritmo elettronico ed uno demode’, un basso sommesso e tante storie. Storie di gente, barzellette amare e lievi tragedie; piccole tristezze e rumorosi scherzi della vita di tutti i giorni.
La musica le condisce tutte e spazia dalla ballata al brano da musical passando per il pop ed il rockaccio da (ipotetica) classifica. Ed eccola qui, d’un tratto, la forza di questo disco: ti fa ridere. E poi piangere, un po’ riflettere. Poi ridere ancora. E neanche una volta ti sfiora l’idea di definirlo, mioddio, “eclettico”. I personaggi e le persone si inseguono nei risvolti di un disco che frulla insieme Elton John, Billy Joel, i Quasi e gli occhiali di Woody Allen. Si parla del giorno della pensione e si chiede scusa ad un amore lontano mentre Annie aspetta e Zak e Sara imparano cos’è un rave. Ben, il nerd cresciuto che canta ancora di come tutti sappiano quanto fa schifo diventare grandi (!), entra di nuovo da una porta che non è il lussuoso ingresso principale né la scala antincendio. Ed è di nuovo il benvenuto. (Marco Sideri)

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
88
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)