Robert Mapplethorpe nasce a New York il 4 novembre 1946. A ventun anni conosce Patti Smith: i due vanno a vivere insieme, prima amanti, poi amici, in un appartamento a Hall Street, poi al Chelsea Hotel. È lui a fotografarla sulla copertina di Horses, il primo disco della rocker di Chicago pubblicato nel 1975. Ha già realizzato la sua prima mostra, Polaroids, presso la Light Gallery di New York; e ha già conosciuto Sam Wagstaff, di cui diventerà il compagno della vita, e che gli regala la Hasselblad con la quale realizza tutti i suoi capolavori. Mapplethorpe muore di AIDS il 9 marzo 1989. Patti Smith nel suo memoir, Just Kids, lo ricorda così: Stava mettendo in campo qualcosa di nuovo, qualcosa che nessuno aveva mai visto ed esplorato nel modo in cui lo vedeva ed esplorava lui. Robert stava cercando di innalzare le varie sfaccettature dell'esperienza maschile, di impregnare l'omosessualità di misticismo. Come aveva detto Cocteau di una poesia di Genet: La sua oscenità non è mai oscena. (Danilo Di Termini)

cop. andcop. smcop.tel

cop.mah

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
86
Valutazione Utenti
 
0 (0)