Stampa
PDF
 
Jazz Recensioni WAYNE SHORTER - Alegria (Verve 2003)
 

WAYNE SHORTER - Alegria (Verve 2003) Hot

ImageAll’inizio furono i Jazz Messengers di Art Blakey, poi il ‘Great Quintet’ di Davis, infine l’avventura dei Weather Report; in mezzo venticinque dischi da leader: ecco il percorso di uno dei più grandi sassofonisti e compositori di tutti i tempi (e di tutte le musiche). Eppure Wayne Shorter non possiede l’aura di un Jarrett o di un Fresu: questione di apparenza forse, che nell’epoca della comunicazione è più importante della sostanza. Resta il fatto che “Alegria”, progetto per quartetto e largo ensemble e primo disco interamente acustico dal 1967, è un piccolo capolavoro, fuori dai facili schemi del mainstream contemporaneo e da quelli di un’avanguardia spesso retro. Miles, nel 1965, gli diede un brano dicendo “Tieni mezza tacca, facci qualcosa”; Wayne ha aspettato 38 anni per tirarlo fuori dal cassetto: programmate 3 sul vostro lettore e buon ascolto. (Danilo Di Termini) 

  

 

 

                                   

 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
78
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
77
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
60
Valutazione Utenti
 
0 (0)