Stampa
PDF
 
Jazz Recensioni ROSARIO BONACCORSO TRAVEL NOTE QUARTET - In cammino
 

ROSARIO BONACCORSO TRAVEL NOTE QUARTET - In cammino ROSARIO BONACCORSO TRAVEL NOTE QUARTET - In cammino Hot

ROSARIO BONACCORSO TRAVEL NOTE QUARTET - In cammino

Dettagli

Titolo
In cammino
Anno

Rosario Bonaccorso ripete spesso che il contrabbasso è come una sorta di presa a terra dell'orchestra, un punto di riferimento, aggiungiamo noi, che in qualche modo assicura alla musica una sua direzione, evitandole di essere sopraffatta da flutti vorticosi e impetuosi venti in tempesta. Un elemento di staticità o fissità che contrasta e al contempo coagula le spinte centrifughe degli strumenti a fiato e la rutilante, spesso indomabile, propulsione ritmica della batteria. E però Bonaccorso, come tutti i jazzisti e i musicisti in genere, fa del movimento, del cammino (reale o figurato), potremmo dire del "nomadismo", una ragione artistica, quasi uno stile di vita. Da grande protagonista del jazz italiano ed internazionale qual'è, molti sono i progetti in cui è continuamente coinvolto, tanta la strada fin qui percorsa, infiniti i luoghi di destinazione, partenza e ritorno. Ed in fondo, suonare, misurarsi in particolare con il jazz e il suo linguaggio "estemporaneo", equivale un po' sempre ad una specie di viaggio che si rinnova di continuo. Significa in sostanza radunare armi e bagagli ed avventurarsi, spesso in territori sconosciuti, ma con la forza delle proprie idee e la consapevolezza della propria preparazione. Esattamente come avviene in quest'ultimo lavoro ("In cammino" appunto), che vede Bonaccorso guidare le gesta del suo nuovo quartetto, completato da Fabrizio Bosso alla tromba, il genovese Andrea Pozza al pianoforte e Nicola Angelucci alla batteria: tutti valenti musicisti abituati a gestire il confronto. A loro si aggiunge in una sola traccia - la sospesa e circolare "Mister Zen" - il luminoso suono del sax soprano dell'esperto Stefano Di Battista. Un album che intelligentemente gioca a piacimento con le formule, i cliché (in senso buono), le "cadenze" dell'idioma jazzistico, riuscendo efficacemente a riattualizzarle. Le musiche sono tutte ad opera del contrabbassista ligure, che ha superato se stesso, confezionando una serie di composizioni di singolare bellezza: complicato sceglierne alcune sulle altre. Perché è raro imbattersi in un album di jazz contemporaneo così piacevole e illuminato da profondo gusto melodico e tematico. Uno stile compositivo, quello di Bonaccorso, che mescola classici tratti distintivi del jazz - groove, blues feeling, equilibrio sull'intonazione - con le peculiarità di un modo tutto italiano di concepire e suonare il jazz - la predilezione per la cantabilità da una parte, l'attenzione ad una certa evocazione cinematografica dall'altra - inscrivendo meravigliosamente il tutto nella contemporaneità. I musicisti che lo accompagnano si dimostrano decisamente all'altezza del compito, contribuendo in modo determinante, con la notevole qualità delle loro improvvisazioni, allo sviluppo di un progetto che si distingue per ariosità. Molto spazio è riservato al sempre pirotecnico Fabrizio Bosso, che questa volta riesce ad esprimere anche un maggiore lirismo, soprattutto in alcuni passaggi più rarefatti; ispiratissimo Andrea Pozza, con il suo colto e solare pianismo, intriso di timing e prospettiva; perfetto Nicola Angelucci, anch'egli puntuale dal punto di vista tecnico, ed altrettanto abile nel costruire atmsofere e punteggiare il dialogo tra le parti. Ovviamente (va da sé) Bonaccorso non si presenta solo come il raffinato compositore e arrangiatore che abbiamo descritto, ma anche come il solito eccellente contrabbassista, dal suono inconfondibile, morbido e profondo. Pregevole. (Marco Maiocco)

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
100 (1)
3.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
86
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)