Stampa
PDF
 
Rock Recensioni Weather Station - How Is It That I Should Look At The Stars
 

Weather Station - How Is It That I Should Look At The Stars

'How Is It That I Should Look at the Stars' è stato composto da Tamara Lindeman durante le session di 'Ignorance', tra i dischi più importanti della passata stagione discografica. Tamara ha raccontato di aver composto 'Ignorance' in un momento di intensa creatività e che ha scritto più canzoni di quanto avesse mai fatto. I brani del nuovo lavoro hanno approccio minimali rispetto a quelli di 'Ignition, sono delle ballate vicine per testi e tematiche allo spirito dell'ultimo lavoro dei The Weather Station ma talmente forti da meritare un album per loro. 'Is It That I Should Look At The Stars' non è il seguito di 'Ignition' ma un suo compagno, la luna del suo sole. Il disco è stato co-prodotto con Jean Martin e non sono presenti percussioni. Tamara Lindeman per le registrazioni del nuovo album è stata accompagnata da una band composta da Christine Bougie, Karen Ng, Ben Whiteley, Ryan Driver e Tania Gill.

How Is That I Should Look At The Stars è un'opera minimale, affascinante, ispiratissima e piena di silenzi, quasi cameristica in quanto a parsimonia di arrangiamenti, come se la Lindeman avesse voluto concentrare l'attenzione sulle atmosfere e sulle canzoni che non sono mai sembrate tanto profonde e sentite quanto i lirici duetti di ToTalkAbout, la confessionale Stars, l'eterea Song, la deliziosa Sway o la dolcissima Sleight Of Hand. (Boxata Marzo Buscadero, 3 stelle e 1/2)

Boxata Rumore Marzo

acquistabile su sumup

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

Nessun risultato trovato