Stampa
PDF
 
Rock Recensioni TOY – Songs Of Consumption
 

TOY – Songs Of Consumption TOY – Songs Of Consumption

TOY – Songs Of Consumption

Dettagli

Artista
Titolo
Songs Of Consumption
Anno
Casa discografica
La band londinese ci sorprende con un nuovo disco, composto esclusivamente di covers; lo fa nel migliore dei modi; riescono tutte ad assumere una diversa identità, a sembrare quasi nuove canzoni. La scelta è di classe e variegata: Stooges (Down on street), Nico (Sixty forty), Troggs (Cousin Jane), Serge e Charlotte Gaingsbourg (Lemon incest), Soft Cell (Fun City), John Barry (A doll's house), BJ Thomas/Elvis/Pet Shop Boys (Always on my mind) e, addirittura, Amanda Lear (Tomorrow). I Toy si confermano uno dei migliori gruppi contemporanei, con un proprio stile ormai ben definito e riconoscibile; non bastasse assolvono anche un compito difficile e non da poco; mantenere accesa la fiammella di tante indimenticabili sonorità che ci hanno accompagnato nei migliori momenti della new wave. (Marco Bonini)

opinioni autore

 
TOY – Songs Of Consumption 2019-11-16 22:19:08 Marco Bonini
Giudizio complessivo 
 
80
Marco Bonini Opinione inserita da Marco Bonini    16 Novembre, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
89
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
77
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)