Stampa
PDF
 
Rock Recensioni BOB DYLAN - The Real Royal Albert Hall 1966 Concert (Live)
 

BOB DYLAN - The Real Royal Albert Hall 1966 Concert (Live) BOB DYLAN - The Real Royal Albert Hall 1966 Concert (Live)

Dettagli

Artista
Titolo
The Real Royal Albert Hall 1966 Concert (Live)
Anno
Casa discografica

dylanRoyal Albert Hall, Londra, quartiere nobile di South Kensigton, maggio del 1966, Bob Dylan e la Band quasi al completo (Robbie Robertson, Rick Danko, Richard Manuel, Garth Hudson) stanno facendo la storia della popular music, stanno cambiando il mondo (in meglio, o in peggio, chissà!?). Da quel momento la rivoluzione passerà per il sound (elettrico, sferragliante, urlato), prima ancora che dalle poetiche sulfuree parole. La gente "scappa", abbandona la prestigiosa sala, protesta: il simbolo di un folk radicale e autoriale - quasi trent'anni dopo il leggendario e già dissacrante concerto della Benny Goodman Orchestra alla Carnegie Hall di New York - ha acceso gli altoparlanti: inaudito! Il suono è ruggente, roboante, arrabbiato e abbandonato, come mai era stato prima: è il famoso tour inglese del 1966.

Pare che i Beatles fossero presenti al concerto e che a un certo punto abbiamo gridato al pubblico di lasciarlo in pace, di stare zitti (avevano ovviamente capito). Per carità, una rivoluzione perduta, quella, da lì a poco ci sarà solo spazio per infinite derive, malsicuri approdi, per never ending tour (appunto), ecco perché non si riesce ad andare nell'iperborea Stoccolma a ritirare un importante (?) premio (ma stiamo romanzando troppo). E però (come da impaginazione di quel mirabolante tour) prima c'era stato il modo di dispiegare un set acustico magnetico, intenso, impeccabile (dal punto di vista musicale, in primis), senza tempo, solo voce, chitarra e armonica, che potrebbe essere stato inciso ieri, perché Dylan è sempre Dylan, nonostante le sue molteplici stagioni, credibile come al solito (il mestiere più difficile). Per molti anni (raccontano le cronache) è circolato un bootleg di Dylan alla Royal Albert Hall di Londra, ma quando, nel 2008, venne pubblicato il quarto superbo volume delle "Bootleg series" si scoprì che quella già conosciuta era invece la registrazione del concerto di Manchester alla Free Trade Hall del 17 maggio 1966, quello del "dialogo" con alcuni spettatori che gli danno del "Giuda", urlando "Non verrò mai più a vederti", con lui che a sua volta risponde "Non ti credo, sei un bugiardo". Ecco perché il titolo di questo spettacolare doppio album annuncia il "real concert" londinese, la prima di due date alla Royal Albert Hall (26 e 27 maggio 1966). La pubblicazione sarebbe davvero un evento epocale se lo show di Manchester non fosse già stato ufficialmente reso noto (i due eventi sono ravvicinati e sostanzialmente sovrapponibili, anche se le due registrazioni ci paiono differire sul piano della ripresa sonora e del clima: più tagliente, fredda e scura, la prima, più morbida, luminosa e rilassata, la seconda: in fondo erano passati una decina di corroboranti giorni), ma non abbiamo alcuna intenzione di sottovalutare quest'ulteriore sensazionale testimonianza (tutta da ascoltare), che per altro si inserisce all'interno di un progetto più ampio, che vedrà la pubblicazione di un monumentale box set di 36 CD ("The 1966 Live Recordings"), che si prefigge l'obiettivo di documentare tutte le performance dal vivo conosciute di quel cruciale anno, vera e propria materia di studio per dylaniani e ricercatori, ammesso che l'universo Dylan possa considerarsi davvero conoscibile, compiutamente indagabile. Assolutamente da non perdere. (Marco Maiocco)

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
87
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)