Stampa
PDF
 
 

Diario di aprile Diario di aprile

Diario di aprile


C'è una categoria che è diventata nostra concorrente, non tanto per quello che vende, ma ci porta via lo stesso dei clienti o meglio riduce le loro capacità di acquisto: i dentisti.
Probabilmente qui intorno ci sono parecchi studi dentistici, perché è quasi quotidiana la presenza di clienti che vengono da noi dopo essere stati a farsi torturare dai dentisti e la solfa è sempre la stessa, "Non posso spendere troppo, mi ha già spennato il mio dentista". Scusate, ma quello vi fa del male e vi spenna, perché allora non invertite il giro, prima passate da noi, io non vi maltratto, almeno fisicamente, e ho tariffe più basse!
Lunedì è passato Giangillan, cercava il solito disco dei Deep Purple col suo amato Giangillan, ma non è ancora arrivato. Se ne va e ci saluta, "Buona Pasqua" e per sicurezza (magari noi non abbiamo capito) aggiunge "Auguri". Dunque, Pasqua è passata da una settimana, quindi se si riferisce a quella del 2022, non ha calcolato che prima c'è Natale e quindi avrebbe dovuto augurarci Buon Natale!
Veniamo agli ospiti quotidiani. Il Pluriespulso stenta sempre a tenere la mascherina in posizione corretta, tra l'altro, per avere la scusa di tenerla abbassata, fuma una sigaretta dietro l'altra. Dopo l'ennesima fumata, rientra in negozio e si dimentica di tirare su la mascherina, lo accolgo con un urlo "Mascherina!!!"; la solleva, ma si giustifica, "Stai tranquillo, ho fatto il tampone questa mattina". Lo dice tutti i giorni, fa più tamponi lui dei giocatori di calcio, ma questa volta aggiunge un particolare: "Perfetto!". Porca miseria, non sapevo che esistessero diverse categorie di tamponi.
CiaoGianCiaoCarlo (è come mi saluta) ormai sta salendo la classifica dei migliori clienti. Si presenta, prende dagli scaffali un raccoglitore da 4 cd, me lo porta e "dammeli tutti". Oggi mentre gli stavo facendo il conto, è entrato Ivano, che ha incominciato a imperversare con le sue storie; CiaoGianCiaoCarlo lo stoppa, "Scusi (dandogli del lei), sta facendo (io) una cosa importante (il conto)" e praticamente caccia via il povero Ivano e, rivolgendosi a me, fa un cenno come a dire questo è matto.
Uguale la filosofia del Maratoneta. Ci racconta che nel suo consueto giro in stazione per vedere se qualcuno si è dimenticato di ritirare i soldi dalle macchinette, lo ha anticipato uno che continuava a colpirle con tanti pugni (e non uno solo secco, la sua tecnica), mi dice "E' davvero un sciachello (lo so che non si scrive così, ma lui ha detto così)". Poi rimane con noi e ci tiene a farci vedere come concludeva i concerti in America Freddie Mercury (suo idolo assoluto) e si fa immortalare da Dario, come potete vedere. Conclude la sua visita con un apprezzamento, "Gian, devo dirti una cosa, quel ferroviere con la faccia da tontolone ne sa di musica". Adesso ci sarà qualche ferroviere preoccupato che, leggendo queste righe, si chiederà, "Si riferiva mica a me?".
Eccoci al Matematico. Esce il meno possibile, ha paura del covid, e quindi cammina poco. Per mantenersi in esercizio ha allora inventato un sistema: ha creato un percorso in casa di 400 passi che ripete per 8 volte, per un totale di 32 minuti. Beh, non per niente è il Matematico.
Concludiamo con Alessandro, il cliente più pittoresco, oggi ci delude, non ha colori (vedi foto).
Scusate, questa sera l'ho fatta lunga, ma ho visto che erano 45 giorni che non raccontavo niente...

IMG20210414110336

maratoneta

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

Nessun risultato trovato