Stampa
PDF
 
 

Diario del 19 ottobre

Diario del 19 ottobre
- 61 ai 55 anni di Disco Club
Ieri ho parlato del concerto dei Beatles del 1965 a Genova e oggi in negozio si riparla di loro. Un nuovo cliente cerca Beatles Anthology 3 in qualsiasi maniera, lp, cd, mc, ma in negozio non abbiamo nessun formato. E' molto deluso, decide di ordinarlo, "Non è urgente, adesso le rivelo un segreto, il motivo per cui lo cerco". Mi incuriosisce, "Dimmi", e lui, fiero, "Ho fatto io la copertina!". Non ha per niente l'aspetto del grafico di Paul McCartney e Co., ma gli voglio dare una chance, "Ah sì?". "Sì, ho messo insieme una raccolta di pezzi dei Beatles per me e due miei amici, poi ho fatto anche la copertina", si ferma per dare un po' di suspence, poi riprende ammiccante "ed è proprio questa, me l'hanno copiata. Non so come abbiano fatto, devono essere entrati nel mio computer". Insomma una cosa da Nasa.
I Beatles attirano sempre i mitomani, vi ricordate del presunto figlio genovese di George Harrison? No? Ne avevo parlato in un Diario di tanti anni fa (sette e mezzo) e molti di quelli che mi leggono adesso non facevano ancora parte del gruppo Disco Club. Ve lo riporto:
"Nel pomeriggio, in un momento di latitanza di clienti, metto un po' d'ordine nei cassetti ed ecco che mi salta fuori un vecchio poster dei Beatles, che ha campeggiato per anni a sinistra dell'ingresso. Era in omaggio su Mojo nei primi anni 2000 e dopo qualche giorno da quando l'avevo affisso, si affaccia sull'uscio un giovane (circa 35 anni) e mi chiede "E' in vendita questo?" indicando il manifesto, "No, è in omaggio su una rivista inglese", "E non puoi vendermelo?", penso che sia il solito maniaco di Beatles "No", "Peccato, per me è una questione affettiva", sì è proprio affetto da beatlemania, penso, ma lui continua "Vedi questa?" e mi indica la fossetta sul suo mento "non ti dice niente?", lo guardo interdetto (cosa mai dovrebbe dirmi una fossetta sul mento?), ed ecco la spiegazione: si avvicina al ritratto dei Beatles, indica il mento di George Harrison e "Vedi? E' uguale. Mia mamma era una roadie" e se ne va.
Adesso capisco: i Beatles sono venuti a Genova a giugno del 1965, il ragazzo ha sui 35 anni e siamo (all'epoca) nel 2001. Sta a vedere che avevo in negozio il figlio di George Harrison e non me ne sono reso conto! Tra l'altro, se le cose stanno così, chissà quanti figli dei Beatles sono sparsi per il mondo, anche se, a dire il vero, ce ne cresce di quelli conosciuti"

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
86
Valutazione Utenti
 
0 (0)