Stampa
PDF
 
Miscellanea Articoli miscellanea TAMIKREST - Tamotait
 

TAMIKREST - Tamotait TAMIKREST - Tamotait

TAMOTAIT'Tamotaït' è il nuovo album dei TAMIKREST, tra le più celebrate realtà blues rock africane.Al nuovo album dei Tamikrest ha partecipato in veste di special guest la celebre cantante e attrice marocchina Hindi Zahra. Con Bombino e Tinariwen i Tamikrest sono i più importanti rappresentanti della scena blues rock sahariana, sicuramente tra le più interessanti realtà della world music contemporanea.'Tamotait' è il disco più potente dei Tamikrest dai tempi dell'acclamato 'Chatma' del 2013, composto e registrato da una band in forma smagliante attenta a non dimenticare le atmosfere sahariane delle proprie terre. 'Tamotaït' non è un semplice album, è resistenza alla difficile vita delle terre del Sahara. "Il significato del disco è nel suo titolo – racconta il cantante e chitarrsita Ousmane Ag Mossa - Tamotaït significa speranza per un cambiamento positivo". La musica dei Tamikrest è composta da pensieri, sogni e ispirazione, ma anche da una forte componente di sperimentazione collettiva, una sensazione che ha permesso alla band del Sahara di diventare una delle migliori rock 'n 'roll band al mondo. 'Tamotait' rappresenta quello che il rock' n' roll può essere, che la musica può essere. Musica come arma di speranza, canzoni come veicolo per arrivare alla verità.

Disco in vendita da Disco Club a 17,90 il cd e 20,90 il lp

Tamotait rimane un disco dall'identità fiera e forte, ma evidenzia anche la porosità di musicisti capaci d'assorbire suoni e idee durante il viaggio che stanno compiendo. Gran bel disco e grande band (Boxata su Buscadero Aprile, 4 stelle)

Tamotait è un gran bel disco dal passo sostenuto, si tratti di fare il verso al r'n'roll primigenio (Anha Achal Was Namda), di accentuare le tonalità psichedeliche delle chitarre (Amidimin Tad Adouniya) o di abbandonarsi a litanie sospese, misteriche e travolgenti (Boxata su Blow Up Aprile, voto 8)

in termini strettamente musicaliTamotait è probabilmente l'album più maturo e completo della band tuareg, perfetta sintesi di intimismo e desert rock sahariano, con apici di suggestione in Timtarin, i cui circolari disegni di chitarra levitano alimentati dal pathos vocale dell'ospite Hindi Zahra (Rumore Aprile, voto 8)

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
86
Valutazione Utenti
 
0 (0)