Stampa
PDF
 
Jazz Recensioni THELONIOUS MONK - Paris, 1969
 

THELONIOUS MONK - Paris, 1969 THELONIOUS MONK - Paris, 1969 Hot

THELONIOUS MONK - Paris, 1969

Dettagli

Titolo
Paris, 1969
Anno
Casa discografica

Dietro il magico mistero di Thelonious Monk, che a soli cinquantaquattro anni si sarebbe ritirato dalle scene, smarrito nelle pieghe dei suoi silenzi, c'è anche la sconvolgente grandezza di suonare allo stesso modo dall'inizio alla fine della sua carriera. Dalle prime registrazioni del 1941 con Charlie Christian, alle "London Collection" trent'anni dopo, il pianismo angolare e spigoloso di "Sphere" non ha mai mutato peculiarità. Non fa eccezione il concerto alla Salle Pleyel del 15 dicembre 1969, ad oggi inedito, con il fido Charlie Rouse al tenore (splendido il suo assolo "Ruby My Dear") e due giovanotti di (non) belle speranze, il bassista Nate Hygelund e il batterista Paris Wright. L'ennesimo riascolto di classici come "I Mean You", "Straight No Chaser" o "Blue Monk" suona inedito, come i tre brani in piano solo; oltre a una sfolgorante versione di "Nutty" in cui Philly Joe Jones prende le bacchette e fa sentire di cosa è capace. Monumentale. (Danilo Di Termini)

 

 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
95
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
88
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
87
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
77
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
70
Valutazione Utenti
 
0 (0)