Stampa
PDF
 
Concerti Concerti NICK CAVE & THE BAD SEEDS - Parigi – Olympia, 9 giugno 2008
 

NICK CAVE & THE BAD SEEDS - Parigi – Olympia, 9 giugno 2008 Hot

Image E’ l’ultima data del tour europeo di Nick Cave & The Bad Seeds e l’Olympia è sold out da settimane. Alle 20 in punto arriva sulla scena il duo formato da Ed Kuepper (ex Saints) e Jeffrey Wegener, rispettivamente chitarra/voce e batteria, che offre una buona prova per circa mezz’ora; a quel punto la coppia è raggiunta per un brano da Martin Casey e subito dopo, per un finale estremamente rumoroso, da Warren Ellis: gli altri Bad Seeds assistono e applaudono sul lato destro del palco. Mezz’ora di pausa e alla 21.15 si comincia con l’apertura consueta per questo tour, Night Of The Lotus Eaters. Nick Cave sembra più spiritato del solito, abbatte continuamente il microfono, tira per aria tamburelli e quant’altro gli capita sottomano; un oggetto non identificato, dall’aria fortunatamente non pesante, atterra su Mick Harvey, fra le risate generali. E’ interessante notare come i Bad Seeds, nonostante l’indiscutibile tecnica e l’affiatamento, riescano ancora a sbagliare attacchi e conclusioni: in particolare Deanna viene massacrata nel finale. La scaletta non si discosta molto dalle precedenti: fra i brani dell’ultimo LP spicca una versione molto bella di Midnight Man, e fra i classici del passato si risente con estremo piacere la splendida I Let Love In.

Bella anche un’energica, molto più dell’originale, Get Ready For Love. Grande gioia del pubblico alle prime note di The Mercy Seat, forse non nell’arrangiamento migliore proposto dalla band, ma comunque sempre bellissima: curioso però che, dopo tanti anni e migliaia di interpretazioni live, Nick abbia ancora bisogno di correre (letteralmente!) al leggio per ricordarne il testo. Il penultimo brano, Papa Won't Leave You Henry, è come sempre un trionfo, e la conclusiva More News From Nowhere una noia. I bis cominciano in sordina con Into My Arms e Hold On To Yourself, e ritrovano vigore con Hard On For Love, una (volontariamente?) dissonante Lovely Creature e la solita, ottima Stagger Lee. (Marina Montesano)

{mos_sb_discuss:6}

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

Nessun risultato trovato