Rock

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageInteressante esperimento quello portato avanti e ben realizzato da due dj parigini (Philippe Cohen Solal e Christoph H Müller) in collaborazione con musicisti tradizionali (Eduardo Makaroff al violino e Gustavo Beytelmann al piano) alla riscoperta di un sensualissimo tango rivisitato e sfumato in una dissolvenza di ritmi nu jazz e easy listening. Impresa non certo facile, ma l’intreccio di ritmi dance con milonghe e chakarere è persuasivo e fascinoso. Così sembra di camminare in bilico tra atmosfere sognanti di una Buenos Aires malinconica e happening alla moda in una Vienna elettronico-digitale di inizio millenio. Non è un caso infatti che non appena presentatisi sulla ribalta internazionale siano stati apprezzati e suonati nei club da dj di punta quali Gilles Peterson, Thievery Corporation, Jazzanova.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageDavid Berman, che poi è Silver Jews, è uno scrittore. Non nel senso che incide dischi, suda e sputa sul palcoscenico, rilascia interviste provocatorie sugli spinelli a MTV e ha fatto uscire un’antologia con i suoi testi migliori: lui è scrittore sul serio. E i dischi altro non sono che un veicolo, sempre diverso, per le sue storie. Fino a oggi ha inciso tre album, in compagnia di personaggi noti e meno noti (su tutti i Pavement, per un certo periodo contitolari del progetto e spesso scioccamente indicati come “membri fissi”) e tutti e tre, diverse forme per un unico volto, sono splendidi e sempre meravigliosamente defilati.

Valutazione Autore
 
60
Valutazione Utenti
 
0 (0)

ImageIo ho tutti i dischi dei Beatles… Grandi aspettative gravitavano su questo disco, colonna sonora del film omonimo, tutti i brani sono firmati dalla storica accoppiata Lennon-McCartney e gli esecutori sono nomi importanti della scena pop-rock. Molti di loro hanno scelto un approccio decisamente filologico, quasi reverenziale verso le celebri melodie; tra questi emergono Ben Harper con Strawberry Fields Forever, Rufus Wainwright con Across The Universe e i fratelli Finn (Crowded House) con Two Of Us (di quest’ultima figura anche una versione ad opera di Aimee Mann e Michael Penn). Tra suoni d’epoca, tamburelli e cori appare persino un basso Hofner.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageNon ho neanche un disco dei Bitols. Ecco, l’ ho detto: ora si va a incominciare. I Am Sam è una raccolta di pezzi scritti da un gruppo di Liverpool (i Beatles) ed interpretati dai famigerati “Artisti Vari”, commento musicale al poco riuscito film con Sean Penn e Michelle Pfeiffer. Gli “Artisti Vari”, questa volta, hanno la voce dei Grandaddy, di Ben Folds, Ben Harper, Nick Cave ed Eddie Vedder  tra gli altri. Io ho sempre comprato i dischi di questi signori e nell’ occasione ho deciso di continuare a farlo. La musica è bella, niente da dire; sarei volutamente ingenuo sostenendo di non aver già sentito (milioni di volte) gran parte delle canzoni qui riproposte o di ignorare tout court il canzoniere dei Fabfòr.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageIL. CLUB. DIMOTOCICLISMO. NERO. (e). RIBELLE: Urka!… Un disco di sporco, tagliente e fottuto rock ’n’roll, finalmente!… Macché, i tre B.R.M.C. solo sporadicamente affilano le chitarre e colpiscono duro come suggerirebbe la ragione sociale (nel singolo Whatever Happened To My Rock ’n’Roll –Punk Song-, guarda caso), perlopiù abitano un mondo dove i riferimenti più immediati paiono essere Charlatans, Stone Roses, Jesus & Mary Chain e Spiritualized invece di Stooges, Ramones e Clash. Niente di male in questo, intendiamoci, solo un fraintendimento.

Valutazione Autore
 
0
Valutazione Utenti
 
60 (1)
ImageQuando si ha un nome che giganteggia nella storia della canzone contemporanea e un’indole schiva, imprevedibile, incurante della propria immagine, ci si può permettere di giocare. E questo è esattamente ciò che ha fatto Bob Dylan in un album spiazzante, colorato e ludico eppure terribilmente rigoroso come Love And Theft. Varcata la fatidica soglia dei sessant’anni, un artista può avere la tentazione di vivere di rendita, utilizzando tutte le strategie possibili per catturare la benevolenza del pubblico. Questo vale per molti, ma non per Mr Zimmerman.

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
93
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
92
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)