Stampa
PDF
 
Ristampe Recensioni FM - Ristampe Esoteric
 

FM - Ristampe Esoteric FM - Ristampe Esoteric Hot

FM - Ristampe Esoteric

Dettagli

Artista
Titolo
Ristampe Esoteric
Anno
Casa discografica

Con un nome che potrebbe a torto suggerire fantasmi AOR, i canadesi FM (anglofoni, di Toronto) sono stati una splendida realtà dell'art rock di fine anni Settanta. Autori di quattro dischi fantasiosi e sfortunati (Black Noise, 1977; Direct to Disc, 1978; Surveillance, 1979; City of Fear, 1980) sul finire di quel decennio, erano molti originali e creativi, personalissimi anche sul piano della formazione. Schierati a trio, basavano la loro proposta sostanzialmente sui potentissimi sintetizzatori, i virtuosismi del violino (sia i primi sia il secondo di derivazione UK-Wolf) e su una batteria poliritmica alla Bill Bruford (era Crimson). Nessuna chitarra dunque – ma non se ne sentiva la mancanza, davvero – mente il basso era di fatto ricavato dall'MS. Ora, solitamente si pensa – e quasi sempre a ragione, specie se si guardano le cose da un punto di vista storico – al progressive come a un regno magico di riff, sezioni ritmiche ed escursioni strumentali, mentre all'elettronica associamo (specie pensando a Eno, compositore e produttore) predominanze di timbri, tessiture e cromatismi. Nel prog siamo soliti rintracciare insomma melodie e composizioni, nell'elettronica invece suoni ed atmosfere. Visto così, il confronto e ancor più l'unione dei due registri paiono impossibili. Eppure gli FM riuscirono a fondere le due istanze, in una miscela esplosiva e multiforme. Nei loro brani troviamo, accostati senza forzature di sorta, momenti che sembrano rimandare per un verso a Yes (il gusto melodico), Camel (la voce, bellissima) e Hawkwind (le frequenti inflessioni e divagazioni spaziali), per un altro ai maestri dell'hard pomp canadese di allora (Triumph, Saga, Rush) e per un altro ancora all'elettronica tedesca e alla nascente new wave sintetica (Gary Numan, con il quale il violinista Nash the Slash – al secolo Ben Mink – avrebbe collaborato nel 1981). Gli FM erano progressivi, elettronici, futuristici, oscuri e melodici al contempo. Nel terzo e nel quarto album collaborò (sequencer e produzione) il grande Larry Fast, mago del synth, già al servizio di Peter Gabriel e dei Nektar, nonché mente dei Synergy (alfieri dell'elettronica a stelle e a strisce, attivi dal 1974 al 1987). Negli FM, Fast contribuì a radicare e declinare in termini sintetici le aspirazioni prog del gruppo. Romanticismo e fantascienza. (Davide Arecco)

Image Gallery

FM - Ristampe Esoteric
FM - Ristampe Esoteric
FM - Ristampe Esoteric

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
89
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
81
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
78
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)