La musica di Antonio fra acqua santa e demonio di Antonio Vivaldi

Va ad iniziare su Radio Discoclub1965 la quinta puntata di "La musica di Antonio fra acqua santa e demonio". Anche oggi la scaletta propone brani tratti da album di pubblicazione recente, inclusa una ristampa. Quanto al consueto brano che non c'entra con gli altri, si è deciso di abbandonare, per l'occasione, la pesca dall'anno 1965 per omaggiare un artista che sta vivendo un momento difficile. Intanto la sigla, con un giovane Keith Jarrett che interpreta in chiave strumentale All I Want di Joni Mitchell.



SOCCER MOMMY - CIRCLE THE DRAIN
Tanto per iniziare rubiamo il lavoro a Ida Tiberio e al suo programma tutto ragazze con un album di uscita piuttosto recente. Soccer Mommy (vero nome Sophie Allison) ha 22 anni e vive a Nashville, ma è poco in sintonia con il country che le gira intorno. Color Theory è un disco sofferto, doloroso dove la musica funge, come spesso accade, da valvola di sfogo emotiva e creativa.


 

DESTROYER – CUE SYNTHESIZER
Non è un tipo troppo sereno neppure il canadese Dan Bejar, che da anni guida una formazione chiamata Destroyer. Come un po' tutti i precedenti , Have We Met è un disco di piccole (talora poco comprensibili testualmente) apocalissi raccontate con stile fascinoso e buon uso di suoni attuali e vintage.


 

MICHAEL KIWANUKA – HERO
Non voglio dire che Giancarlo e Dario non sappiano il fatto loro, però se al telefono di Discoclub rispondesse Michael Kiwanuka i clienti accorrerebbero a frotte solo per vedere a chi appartiene una voce tanto affascinante. L'album uscito sul finire dello scorso anno (Kiwanuka) ce lo propone bravissimo nel fondere classico soul, tocchi folk e arrangiamenti sontuosi. A tutto ciò Hero aggiunge anche un testo dai connotati black-militanti.


 

SWAMP DOGG – BILLY
Un maestro di Michael Kiwanuka potrebbe essere Jerry Williams Jr., in arte Swamp Dogg, bizzarro e debordante maestro di Southern Soul con un debole per il country. Il recentissimo album Sorry You Didn't Make propende per il secondo dei due generi, anche se Billy è una bellissima e tenue canzoni fuori da ogni categoria.


 

GENE CLARK – SILVER RAVEN
Una delle più belle ristampe del 2019 è stata quella dedicata a No Other di Gene Clark, improbabile disco country-glam che all'epoca dell'uscita (1974) non piacque né agli appassionati di country né a quelli di glam. Oggi è considerato un capolavoro fuori dal tempo. E anche un po' fuori dai sensi.


 

JACKSON BROWNE – BEFORE THE DELUGE
Come Fausto Meirana che mi ha preceduto un paio d'ore fa, anch'io ho scelto di chiudere il programma salutando Jackson Browne che ha da poco annunciato di essere positivo al Coronavirus. "Let the music keep our spirits high": vale per Jackson e per tutti noi. A risentirci da Antonio.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
79
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)