Heavy Metal Parking Lot di Dario Gaggero

Bentornati a Heavy Metal Parking Lot, la rubrica serale di hard rock ed heavy metal per i metallari di Brignole che non possono più sostare fuori da Disco Club causa ordinanze varie.
L'intento è quello di offrire uno spaccato del vasto mondo del rock duro (dai Led Zeppelin ai Carcass, dai Cinderella ai Defecation), accettando di buon grado le vostre richieste in diretta (o in differita, ma finiscono nella puntata dopo, eh. Son mica Mandrake)
Visto che l'altra volta ci ha portato bene cominciamo nuovamente con i Black Sabbath. Questa è la title track del loro primo album con Dio alla voce (o se preferite il primo senza Ozzy): 'Heaven and Hell' del 1980.

Passiamo a qualcosa di più frivolo: il videoclip di 'Looks that kill' dei Motley Crue, dal loro secondo album 'Shout at the Devil' (1983)

Dedicata al Master Panzer in persona, eccovi 'Tribal Convictions', dal quarto album dei canadesi Voivod, 'Dimension Hatross'!

Un altro videoclip, stavolta dai vituperati anni '90: 'Thunder Kiss '65' (1992) dei White Zombie - tratta dall'album 'La Sexorcisto: Devil Music vol.1'

Dedicata da Michele Minuto a GianPier Guspe: 'Boulevard of Broken Dreams' degli Hanoi Rocks, dall'album 'Two Steps from the Move', del 1984!

Dedicata da GianPier Guspe a quel metallaro di Diego Curcio: una delle pietre miliari del rock'n'roll (no comment! Curcio, abbi il coraggio delle tue azioni) - 'Black Metal' dei Venom.

Dall'album che ha segnato la loro 'svolta hard rock' eccovi 'Love Removal Machine' dei Cult.
Intanto fioccano le richieste...

Questa è per Michele Massari: 'Antisocial' degli Anthrax, dal loro 'State of Euphoria' (1988) - con tanto di video.

Ora abbiamo qualcosa di decisamente più pesante, richiesta da Tiziana. 'Black Rites in the Black Nights' dei norvegesi Vreid.

Un'altra richiesta del nostro Master Panzer!
Stavolta è 'Digital Dictator' dei Vicious Rumors, dall'omonimo album su Shrapnel.

Richiesta su richiesta, dedica su dedica.
Questa è per GianPier Guspe:
'Swords and Tequila' dei Riot dal classico 'Fire Down Under' (1981)

Per gli amanti della sei corde: dal suo album 'Maximum Security' eccovi 'Edge of Sahara' di Tony MacAlpine. Da notare la sobrietà dello strumento...

Mi sa che l'ultimo post aveva un problema tecnico. Se non riuscite a vedere il video riprovate a puntata finita che provo ad aggiustarlo.
Nel frattempo questa è Dr. Stein, degli Helloween, per Michele Massari!

Questa invece è di nuovo per Tiziana: gli svedesi Mephorash e la loro 'Sanguinem'!

E' rimasto pochissimo tempo, quindi chiudiamo con un pezzo breve breve: 'I don't need society' dei D.R.I., dal loro 'Dealing With It' del 1985. Questa la dedico a mio cugggino, Diego Polotti!
Spero vi siate divertiti, o che almeno abbiate passato un'ora e mezza senza pensieri (gli unici concessi erano: 'quasi quasi prendo un'altra birra' e 'Diego Curcio è un metallaro').
Ci vediamo sabato sera alla stessa ora. E sotto con le richieste!
Dario

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)