That's Folk! di Fausto Meirana

Benvenuti alla quarta puntata di That's Folk! Con Fausto Meirana. Il primo brano è del cantautore irlandese Damien Rice (per lui soli tre dischi in dicotto anni, ma un grande seguito di pubblico) Il brano che sentiamo è la cover di un brano dei Radiohead, la famosa/famigerata Creep.


Prima di Bon Iver (quello di adesso) ne esisteva uno meglio allineato con il tema di That's Folk! ovvero l'uomo con la chitarra; il suo primo disco For Emma, Forever Ago non comprendeva quasi altro e andava bene così... Il titolo del brano è Skinny Love.



Ricordiamo ora Phil Ochs, il tormentato songwriter che forse voleva essere Dylan, forse Elvis; ascoltiamo la sua Changes, uno di brani più belli del suo repertorio, in un video imperfetto che si fa notare per la performance impacciata, il microfono troppo in basso e il posizionamento infelice sui titoli di coda di un programma televisivo.

Dick Gaughan, il folksinger scozzese, ripropose una canzone di Ochs, quel toccante testamento che è When I'm Gone. Anche qui Gaughan tocca lo stesso tema, l'impegno politico nelle canzoni come dovere verso chi soffre e non ha voce. Il titolo è A Different Kind Of Love Song.



That's Folk! Continua con Stan Ridgway l'ex leader dei Wall Of Voodoo. Nonostante la preminenza dell'elettronica nella sua discografia, Black Diamond fu un disco praticamente acustico e pieno di omaggi al folk. Luther Plays Guitar omaggia il suono
Della band di Johnny Cash e il suo chitarrista Luther Perkins.



Per molto tempo Billy Bragg ha imbracciato la chitarra elettrica, raccontando l'Inghilterra ai tempi della Thatcher, gli scioperi dei minatori e la lotta di classe. Poi ha cantato le canzoni ritrovate di Woody Guthrie con Jeff Tweedy e i suoi Wilco. Ma ha sempre avuto una passione per gli Smiths, di cui ha eseguito molti brani, questa è Back To The Old House.



Dall'Inghilterra all'Irlanda, con Glen Hansard. In questa bella prova solista possiamo vedere la chitarra più malridotta di tutti i tempi, zappata e bucata dalla feroce energia che Hansard manifesta sul palco. Il brano che sentiamo, al contrario, è piuttosto tranquillo e si chiama Her Mercy.



That's Folk! si sposta negli States in compagnia di un artista molto considerato, ma forse sopravvalutato. Riley Walker è un chitarrista dotato, cantante sufficiente ma non eccelso, compositore a corrente alternata. Tuttavia l'insieme spesso funziona, come qui in The Halfwit In Me.



L'ultimo brano della puntata odierna di That's Folk! appartiene alla prima parte della carriera di Leonard Cohen, quando era ancora la chitarra ad accompagnarlo. Non è neanche un suo brano, The Partisan, ma lo ascoltiamo come un augurio, visto ci ricorda che presto arriverà la libertà... Ma ancora prima a Radio Discoclub65 arriverà Dario, con l'ora del deficiente. Un saluto da Fausto Meirana.


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)