Stampa
 
 

Diario del 3 luglio

Diario del 3 luglio

Eccoci alla tenzone finale. Battaglia molto dura con esito in continuo mutamento. Bastava che uno si avvicinasse qualche centimetro di più dell'altro alla cassa e subito mi sembrava di poterlo dichiarare vincitore. Certo il Pluriespulso è avvantaggiato dal fatto che la casella dei Beatles è più vicina a noi rispetto a quella dei Rolling Stones, infatti eravamo pronti a dichiararlo vincitore, ma ecco che lui si allontana per guardare l'espositore dei vinili in offerta dei vecchi RSD (cosa che fa tutti i giorni, ormai dovrebbe conoscerli a memoria) e Jagger FC passa allo scaffale delle novità, allora è lui che passa in testa al punteggio, vincitore ai punti, non certo per ko. Quando alla fine se ne vanno entrambi, non abbiamo ancora deciso, una decisone, anzi, l'abbiamo presa, quella di quasi svuotare il flacone del deodorante. Direi parità.
Il Pluriespulso deve essersela presa a male, perché nei giorni successivi ha eliminato sapone, sanificatori, profumi e tutto quello che poteva mettere a repentaglio la sua vittoria e si presenta in forma smagliante. Io e Dario siamo nella postazione all'esterno, quindi all'aperto, con un bel venticello, mascherina sopra il naso, distanziamento sociale superiore ai due metri, ma a vincere è la camicia jeans, vecchia ormai di qualche decennio, dal colore indefinibile nonostante che non abbia subito molti lavaggi. Questa camicia ha già passato tre stagioni senza vedere acqua e sapone; indossata in autunno, prima da sola, poi sotto un maglioncino, ha passato l'inverno sotto un maglione più pesante e poi un giaccone, in primavera ha di nuovo incontrato il maglioncino e poi una giacchetta (anche questa trentennale), fino a liberarsi di tutto e mostrarsi in tutta la sua potenza (olfattiva)! Non ci sono più dubbi è lui il super campione. Jagger FC prova oggi a spodestarlo, si sparge abbondantemente di un forte profumo, ottenendo un risultato straordinario, il mix profumo/odore produce una puzza straordinaria, ma che non riesce a raggiungere le vette eccelse del Pluriespulso.
Decidiamo di dargli la vittoria e così ottiene il triplete. Gli alziamo il braccio, no, il braccio no! Abbiamo liberato l'ascella! Sob, ragazzi, ricordatevi di me...

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews