Stampa
PDF
 
 

Diario del 19 ottobre

Diario del 19 ottobre
Dove eravamo rimasti? Ah, sì, a Mimmo ed Emmylou e alla prossima uscita del suo disco tributo. Venerdì allerta rosso, non esce, ma telefona, becca me, perché Dario è già andato via sfruttando un passaggio dal Panzone, per evitare ritardi dei treni (e forse anche Mimmo); "Gian è mica arrivata Emmylou?", "Noo e non so quando esce", "Va bene, ma, tu lo sai, quando arriva mettimelo da parte", "Loo sooo". Lunedì, alle 14:30 Dario è già in negozio, Mimmo telefona, "Dario è mica arrivato il cd di Emmylou?", non si fida di me, ha voluto avere la conferma da Dario. Martedì, è uno dei due giorni della settimana in cui passa in negozio, invece non si vede; alle 17:50 la spiegazione, la moglie lo ha portato in giro, ma lui questo giro lo conclude facendo capolino dalla nostra porta, "E' arrivata Emmylou?".
Altro protagonista di più pagine del Diario: U Megu. Quest'estate ci ha deliziato con un paio di calzoncini corti che mettevano in mostra le sue gambe, nonostante le rimostranze degli altri assidui. Una decina di giorni fa ecco un'aggiunta: un bel ematoma sul polpaccio. "Cosa ti è successo? Hai giocato a pallone?", "No, sono caduto dal letto". Bisogna riconoscere che U Megu è una persona sincera, un altro avrebbe trovato una scusa, lui no. "Belin, ma sei caduto dall'alto, che letto hai?", "Avevo due materassi", "Come avevo?", "Adesso ne ho tolto uno, così se cado di nuovo, mi faccio meno male". Oggi torna alla sua passione: gli arbitri di calcio. Passione nel senso che li odia, ha un dossier nel quale raccoglie gli errori di tutti. Basta fare un nome di un arbitro ed ecco che lui "Sì, è quello che....." e snocciola tutti i suoi errori. Lo sento blaterare fuori e gli urlo "E basta con queste belinate", lui allora entra, è una furia, urla paonazzo, "Non si può dare un rigore dopo dieci secondi", io, "Se c'era, perché no", questo lo fa infuriare ulteriormente, "Non si è mai visto! E poi non c'era nemmeno", Michele, il giovane taxista, interviene, "Allora il problema è questo, che non c'era, non i dieci secondi"; apriti cielo, non lo tiene più nessuno, "Sono sessant'anni che guardo partite (più o meno da qualche giorno prima di nascere) e non si è mai visto, è la prima volta nella storia", urla con la voce in crescendo e sempre più agitato esce, relaziona anche quelli seduti al bar e se ne va. Noi ci guardiamo in faccia, "Ma di quale partita parlava?", la risposta di tutti è "Boh", "E con chi ce l'aveva?", Giancarlo, "Mi sembra di aver capito Rizzoli", "Sì, ma con chi di noi?", ancora risposta unanime "Con me no"; chiediamo a quelli fuori, anche loro non hanno capito niente, anzi ci chiedono, "Di quale rigore parlava?". Se qualcuno di voi lo sa, ce ne rende partecipi?

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
87
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
87 (2)
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
86
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
82
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)