Stampa
 
Musica italiana Recensioni Italiani MARLENE KUNTZ - Bianco Sporco (Virgin 2005)
 

MARLENE KUNTZ - Bianco Sporco (Virgin 2005) Hot

ImageSesto album per i Marlene Kuntz che confermano di voler seguire la strada già intrapresa con “Senza Peso”. “Bianco Sporco” è lontano dalla rabbia urlata di “Catartica” e “Il Vile”, ma anche dalle scelte di “Che Cosa Vedi”, che sembravano aver avvicinato i nostri al circuito alternative italiano (si sprecavano paragoni con Afterhours e Verdena…).

I Marlene, orfani di Dan Solo, si addentrano in un territorio difficile, di cui già da tempo si intravedevano le radici. Le nervose schitarrate distorte lasciano spazio ad atmosfere evanescenti, che spesso riecheggiano, come nell’”Inganno” e “La Lira di Narciso”, il dark onirico dei Sonic Youth. Suoni meno immediati, dunque, ma non freddi, e brani come “Mondo Cattivo” e “Poeti”, in cui sono le liriche a essere in primo piano, fin quasi a raggiungere la perfezione stilistica con il crescendo di pathos di “Amen”. (Erika Furci)

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews