Musica italiana

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageCon Punk... Not Diet!  i Giardini di Mirò raggiungono una maturità compositiva ed espressiva senza eguali nel panorama della musica italiana contemporanea. Pur percorrendo strade già battute, non si lasciano incantare da stereotipi e luoghi comuni, ma aggiungono in ogni brano un tocco sapiente, ora arpeggi di chitarre elettriche, ora elucubrazioni elettroniche.  

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Image Se la Sony pubblica un disco non facile come “Buongiorno e buonasera” è per merito   dell’imprevisto successo di “Il fischio del vapore”, l’album inciso lo scorso anno da Giovanna Marini con Francesco De Gregori. Qui invece il cantautore romano agisce da produttore fornendo alla Marini il proprio gruppo di accompagnamento. La cantante fa ricorso al suo enorme repertorio e  attinge sia a brani tradizionali sia a composizioni originali come la vorticosa  “La manifestazione di Zibecchi”.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageTerzo disco per Cristina Donà, ormai uno dei personaggi di maggior spicco della scena  musicale  italiana più acuta, quella che fa capo a nomi come La Crus e Afterhours. “Dove sei tu”   compie altri, sostanziosi  passi in avanti  nella sintesi tra melodia ed ironica sperimentazione avviata in “Tregua” e proseguita con “Nido”.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageCome il tributo ai Pavement di cui abbiamo parlato qui qualche settimana fa, anche Days Before The Day degli Yuppie Flu arriva dalla Homesleep, e di quell’etichetta porta avanti lo spirito libero e l’estetica legata a tanto “indie rock” americano.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageQuesto disco è il racconto d’una serata di musica e memoria di oramai due anni fa. I PGR, ultima incarnazione dell’essere CCCP/CSI, portano sul palcoscenico con sé la suggestione di oltre vent’anni di cammino dai tempi del punk filo sovietico insieme alle atmosfere cariche di tensione malinconica di questo millennio nuovo. Il tutto per ricordare la resistenza, quella d’allora, e guardare dove stiamo andando oggi.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Image“L’indispensabile”; difficile immaginare un titolo più esplicito per una raccolta di brani a cui è affidato il compito di sintetizzare in modo significativo la carriera di un musicista. Nel caso di Vinicio Capossela, però, la scelta del materiale appare davvero ineccepibile. Come un accurato diario di viaggio, L’indispensabile permette di seguire i percorsi sonori e poetici di un artista schivo e di grande talento.

Top ten del mese

2.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
81
Valutazione Utenti
 
0 (0)