Musica italiana

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
ImageLa sobrietà e la forza comunicativa sono tratti salienti dei concerti di Ivano Fossati, ma la finezza stilistica del suo terzo album live non ha precedenti. I Treni A Vapore, La Pianta del Tè, Una Notte In Italia e altri classici del cantautore genovese si susseguono tra sonorità acustiche e brevi, repentini inserimenti elettrici. Nel suo ultimo tour, Ivano Fossati ha idealmente raggiunto terre lontane come il Brasile di Chico Buarque (Oh Che Sarà) e si è soffermato sui drammi troppo spesso rimossi dell’immigrazione (Mio Fratello Che Guardi Il Mondo, Pane e Coraggio).
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageAbbiamo già amato molte canzoni nate tra i vicoli e le strade di Genova, e molte sono spuntate come queste “Canzoni nel cassetto”: all’improvviso, per caso, in bianco e nero. Franco Zaio è un cantautore anomalo, la sua musica pur rimanendo d’impianto “tradizionale” tradisce storie ed influenze che si discostano dal sentiero diritto della melodia nostrana.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Image  CCCP, CSI, PGR, PGR Parte Seconda… è costellato di sigle il cammino musicale ed umano di Giovanni Lindo Ferretti: icona punk nostrana, cantore nomade e pastore a tempo perso. Le note che hanno accompagnato il suo sentiero sono state diverse e, tra gli alti e i bassi, innegabilmente personali.
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
ImageA.C.A.U. è il primo album da solista di Gianni Maroccolo (già nei CSI e ora con i PGR) ed è stato concepito come una parata di stelle del circuito musicale italiano “pensante” o presunto tale: Pelù, Giovanotti, Battiato, Cristina Donà,  Carmen Consoli Cristiano Godano (Marlene Kuntz), l’inevitabile Giovanni Lindo Ferretti e tanti altri danno il loro contributo vocale (e poetico) alle musiche scritte dal musicista fiorentino. La sensazione di assistere a una cerimonia di consegna dei Telegatti rock  si aggiunge alla scarsa pregnanza melodica di molti momenti.
Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

ImageMax Gazzè è uno dei pochi in Italia a rendere originale e vivo un genere tendenzialmente bollito come il pop. Le sue canzoni sono “facilissime”: si fanno ricordare e fischiettare, non disdegnano melodie e ritornelli, vivono di strutture “classiche”; ma, d’altra parte, le permea una ricerca profonda nell’addobbo sonoro, le accompagna un gusto avventuroso e fresco.

Valutazione Autore
 
0.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
ImageLa vicenda artistica di Enrico Ruggeri parte proprio dal punk. O per lo meno da un’ipotesi di punk nostrano. Esordisce con i Decibel e le chitarre distorte, poi, col tempo, passa da Sanremo (lo vince) virando dapprima verso il rock e poi verso i suoni acustici. Per la strada scrive canzoni splendide (“Quello che le donne non dicono”, “Contessa”) e meno belle, ma continua, forte anche di una voce estremamente personale, a raccontare le sue storie.

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
90
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
85
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
83
Valutazione Utenti
 
0 (0)
6.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
7.
Valutazione Autore
 
79
Valutazione Utenti
 
0 (0)
8.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)
9.
Valutazione Autore
 
75
Valutazione Utenti
 
0 (0)
10.
Valutazione Autore
 
73
Valutazione Utenti
 
0 (0)