Stampa
PDF
 
Miscellanea Articoli miscellanea FEDERICO BAGNASCO - Idiofonie
 

FEDERICO BAGNASCO - Idiofonie FEDERICO BAGNASCO - Idiofonie

bagnascoSentite qua: Magari un marasma/Che è un sisma,/un mero sconquasso,/e cascaste a sassaia!/Ogni sasso e il suo sosia/Come miseri semi,/come ossa a far sesso,/carcassa che si scassa/ricusa di scossa./E così ad ogni mossa. (di rumba, di cumbia, di samba..)
Mica male, no? Si intitola "Maracas". Sembra di ascoltare una filastrocca di un Gianni Rodari psichedelico, dopo un incontro dello stesso con Toti Scialoja ad ascoltare musiche impossibili. Il gioco della (e "sulla") lingua c'è tutto in questo notevole libro di Federico Bagnasco. Per giocare sulla lingua bisogna esserne cultori, e il fatto di padroneggiare bene quell'altra lingua complessa che è la musica aiuta decisamente. Aggiungete al tutto il fatto non da poco che Bagnasco per motivi professionali e d'amicizia ha una lunga storia di frequentazione con un mago delle rime e delle assonanze come il cantautore e scrittore Max Manfredi, letteralmente innamorato delle capriole e degli scherzi che si possono fare con un filo d'aria lanciato fuori dalle labbra o su una pagina, e tutto torna. Non torna invece, e sia intessuto qui un piccolo elogio della follia creativa il fatto che Bagnasco nella vita non è un percussionista, ma un contrabbassista e uno specialista di corde e qui si parla e si mette in rima e in assonanza di strumenti a percussione: gli idiofoni. Cioè quegli aggeggi che suonano di per sé, con la vibrazione della propria struttura, se opportunamente percossi. Dunque triangoli e gong, xilofono e scacciapensieri, maracas e diapason, e compagnia (ri)suonante. Ad ogni idiofonia in versi Bagnasco ha aggiunto un breve e incisivo capitolo di spiegazione sullo strumento trattato, e il tutto acquista un di più di vitalità nelle belle illustrazioni curate e realizzate da Andrea Piccardo, grafico, fumettista, illustratore, designer. Nella presentazione dal vivo alla Claque, qualche tempo fa, ha disegnato in presa diretta, mentre sul palco risuonavano idiofonie e idiofoni. (Guido Festinese)

 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Giudizio complessivo*
Commenti
    Per favore inserisci il codice di sicurezza.
 
 
Powered by JReviews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Top ten del mese

1.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
2.
Valutazione Autore
 
84
Valutazione Utenti
 
0 (0)
3.
Valutazione Autore
 
80
Valutazione Utenti
 
0 (0)
4.
Valutazione Autore
 
78
Valutazione Utenti
 
0 (0)
5.
Valutazione Autore
 
74
Valutazione Utenti
 
0 (0)